docomomo Italia

Il Padiglione dell’America Latina alla Mostra d’Oltremare

di Giovanni Menna

anno pubblicazione: 2021
pagine: 240
italiano
ISBN 8831983482
edizione: Editori Paparo


Il Padiglione dell’America Latina alla Mostra d’Oltremare, realizzato nel 1952 da Michele Capobianco, Arrigo Marsiglia e Alfredo Sbriziolo, in collaborazione con Luigi Piccinato per gli interni, costituisce una delle opere più rilevanti costruite negli anni Cinquanta a Napoli e occupa un ruolo di primo piano nella vicenda del Moderno in Italia Meridionale. Attraverso lo studio di materiali documentari in massima parte inediti il libro ne ripercorre la parabola a partire dall’edificazione del Padiglione della Banca d’Italia firmato da E. Bruno Lapadula e inserito nel settore Produzione e Lavoro della Triennale delle Terre Italiane d’Oltremare del 1940, fino a oggi, soffermandosi sugli interventi che ne hanno alterato l’assetto e anche sul progetto (realizzato) di Cherubino Gambardella e su quello (irrealizzato) di Francesco Venezia per un Museo dell’Architettura a Napoli, entrambi per alcuni settori dell’ex padiglione del 1952. Il libro dipana così un filo che, in un arco temporale di ottanta anni, attraversa diverse stagioni del Moderno, intreccia molte storie e tocca plurime questioni, dal significato culturale e anche ideologico che è sullo sfondo, o alla base, di talune iniziative architettoniche ai molti modi attraverso cui una architettura si trasforma nel tempo tra conservazione integrale e trasformazione, fino alla tormentata nascita anche a Napoli della nozione di “patrimonio del moderno”, del suo significato culturale e civile come delle pratiche per la sua tutela.


Giovanni Menna è professore associato di Storia dell’Architettura presso l’Università “Federico II” di Napoli e componente del Collegio dei docenti del PhD in Preservation of Architectural Heritage del Politecnico di Milano. Conduce da trent’anni studi e ricerche sulla cultura del progetto moderno dal Settecento a oggi, pubblicando numerose monografie sull’architettura del XX secolo in Europa e a Napoli, alla storia della progettazione urbana tra Sette e Ottocento e alla storia della storiografia e della critica architettonica. Con L’Arena Flegrea alla Mostra d’Oltremare di Napoli 1937-2001 (Napoli 2013) e L’“Istituto per i Figli del Popolo di Napoli”. Il collegio “Costanzo Ciano” di Bagnoli dalla fondazione alla Base Nato. 1937-52 (Napoli 2017), il volume Oltre il razionalismo. Il Padiglione dell’America Latina alla Mostra d’Oltremare, chiude la trilogia di monografie dedicate a opere costruite nell’area occidentale di Napoli tra le due guerre. Attualmente ha in corso la curatela di studi sull’opera di Luigi Cosenza in area flegrea e l’edizione critica lettere dal fronte di Giuseppe Terragni nel fondo Luigi Zuccoli a Como.